fbpx
Asia

Come organizzare un viaggio in Cina

Pinterest LinkedIn Tumblr

INDICE

La Cina, con la sua vasta estensione e profonda diversità culturale, offre un’esperienza di viaggio senza paragoni. Dall’antica muraglia cinese che serpeggia lungo le montagne, alle metropoli pulsanti di modernità, il Paese del Dragone è un mosaico di antico e nuovo. Questa guida è pensata per accompagnarti nella pianificazione di un viaggio in Cina, coprendo tutti gli aspetti necessari per un’esperienza indimenticabile.

Documenti e Visto per la Cina

Prima di partire, è essenziale assicurarsi di avere tutti i documenti necessari.
La Cina prima richiedeva un visto d’ingresso per la maggior parte dei viaggiatori internazionali, e anche per noi italiani che doveva essere ottenuto in anticipo presso l’ambasciata o il consolato cinese nel proprio paese.

Ma a partire dal 1° dicembre 2023 fino al 30 novembre 2024, i cittadini di Italia, Francia, Germania, Olanda, Spagna e Malesia avranno la possibilità di entrare in Cina senza visto per motivi di lavoro, turismo o visite a familiari e amici per soggiorni fino a 15 giorni e non oltre.

Se desideri soggiornare per più di 15 giorni devi comunque fare il visto per la Cina che ha un costo di circa 130€ per la Cina continentale.

Quanto costa un viaggio in Cina

La Cina, con la sua incredibile varietà di paesaggi, la ricchezza culturale e le metropoli pulsanti di vita, è una destinazione incredibile.
Ma quanto può costare una visita nel Paese del Dragone?
Quanto costa realmente un viaggio in Cina?

Biglietti Aerei

Il costo del volo rappresenta spesso la spesa più significativa del viaggio. I prezzi variano ampiamente a seconda della stagione, della compagnia aerea e della flessibilità delle date di viaggio. Un volo andata e ritorno da Roma o Milano per Pechino o Shanghai può costare tra i 400 e i 1000 euro in classe economica. Prenotare con anticipo e essere flessibili con le date può aiutare a trovare offerte migliori.

Hotel in cina

La Cina offre un’ampia gamma di opzioni di alloggio, dai dormitori in ostelli che possono costare meno di 20 euro a notte, agli hotel di lusso dove una stanza può superare facilmente i 200 euro a notte. Una media ragionevole per un hotel confortevole ma non lussuoso nelle grandi città si aggira intorno ai 50-100 euro a notte. In città più piccole o in zone meno turistiche, i prezzi tendono ad essere molto più bassi.

Trasporti Interni

Viaggiare all’interno della Cina è relativamente economico, soprattutto se si opta per i treni ad alta velocità e gli autobus per le distanze più brevi.
Un biglietto per un treno ad alta velocità da Pechino a Shanghai può costare tra i 70 e i 150 euro, a seconda della classe.
I taxi sono convenienti nelle città, con tariffe base che partono da circa 2 euro, ma per spostamenti più lunghi o giornalieri, puoi utilizzare Uber oppure la rete metropolitana che è molto efficiente ed anche economica, con un corsa singola che costa a partire da 3 yuan.

Cibo

Il cibo in Cina può essere incredibilmente economico e delizioso. Mangiare fuori in un ristorante locale può costare tra i 2 e i 8 euro a persona, mentre una cena in un ristorante più elegante non dovrebbe superare i 20-25 euro a persona. Gli street food e i mercati offrono opzioni ancora più economiche e un’immersione nella cucina locale.

Attrazioni Turistiche

I costi di ingresso per le principali attrazioni turistiche variano. Ad esempio, l’ingresso alla Grande Muraglia può costare circa 20-30 euro, mentre i musei e i parchi nazionali hanno tariffe che vanno dai 10 ai 20 euro.
Molte città offrono anche pass turistici che possono aiutare a risparmiare sui costi di ingresso se si prevede di visitare molte attrazioni.

Budget Totale

Un viaggio di due settimane in Cina, considerando un livello di comfort medio, può costare tra i 2000 e i 2500 euro a persona, escludendo i costi del volo internazionale. Ovviamente, questo budget può variare notevolmente a seconda dello stile di viaggio, delle scelte personali e delle esperienze che si desidera includere.

Viaggiare in Cina può adattarsi a budget di varie dimensioni, offrendo esperienze indimenticabili sia ai viaggiatori attenti al portafoglio sia a coloro che cercano il lusso.
Con una pianificazione attenta e una buona dose di flessibilità, è possibile esplorare le meraviglie della Cina senza svuotare il proprio conto in banca.

Come arrivare in Cina dall’Italia

Arrivare in Cina dall’Italia è un’esperienza relativamente semplice grazie alle numerose opzioni di volo disponibili.
Le principali città cinesi come Pechino, Chengdu e Shanghai sono ben collegate con Roma e Milano, offrendo ai viaggiatori una vasta scelta di compagnie aeree e itinerari.

  • Roma-Pechino

La tratta Roma-Pechino è servita da diverse compagnie aeree, che offrono voli diretti o con scalo. Tra le compagnie che operano voli diretti si annoverano:

  • Air China: La compagnia di bandiera cinese offre voli diretti tra Roma Fiumicino (FCO) e l’Aeroporto Internazionale di Pechino-Capitale (PEK). Questi voli rappresentano la scelta più diretta e veloce per raggiungere la capitale cinese.

Per chi preferisce opzioni con scalo, diverse compagnie europee e asiatiche offrono itinerari che includono una sosta in un hub intermedio, potenzialmente allungando il viaggio ma talvolta offrendo tariffe più vantaggiose.

  • Roma-Chengdu

La tratta con volo diretto è servita da Sichuan Airlines, una delle principali compagnie aeree cinesi, offre voli diretti che collegano Roma, la capitale italiana, con Chengdu, il cuore pulsante della provincia del Sichuan in Cina.
Questo collegamento diretto è particolarmente prezioso per i viaggiatori che desiderano esplorare il sud-ovest della Cina, noto per la sua ricca cultura, la cucina piccante e, naturalmente, il Centro di Ricerca e di Allevamento del Panda Gigante. La durata del volo diretto può variare, ma si aggira generalmente intorno alle 10-12 ore.

In alternativa puoi raggiungere Chengdu con voli che prevedono 1 o 2 scali, con Compagnie aeree come:

  • China Southern Airlines
  • KLM
  • Air France
  • Hainan Airlines

che offrono itinerari con scali in loro hub, come Guangzhou per China Southern, Amsterdam per KLM e Parigi per Air France. Questi voli combinano tratti operati dalle compagnie stesse o dai loro partner commerciali.

Roma-Shanghai

Per quanto riguarda la tratta Roma-Shanghai, i viaggiatori possono scegliere tra voli diretti e con scalo. Le opzioni includono:

  • China Eastern Airlines: Offre voli diretti tra Roma Fiumicino e l’Aeroporto Internazionale di Shanghai-Pudong (PVG), collegando efficacemente le due metropoli.
  • Air China: Anche se più focalizzata sulla rotta Roma-Pechino, può offrire collegamenti con Shanghai attraverso voli interni o code-share.
  • Sichuan Airlines con scalo a Guangzhou o a Chengdu

Inoltre, compagnie europee come Lufthansa, con scali in Germania, e compagnie del Golfo come Emirates o Qatar Airways, con scali rispettivamente a Dubai e Doha, forniscono alternative interessanti per raggiungere Shanghai con uno scalo intermedio.

Consigli per la Prenotazione

Quando si prenota un volo per la Cina, è consigliabile considerare diversi fattori, come la durata del viaggio, il costo del biglietto e le preferenze personali riguardo agli scali. Prenotare con anticipo può aiutare a garantire le migliori tariffe e disponibilità.
Inoltre, controllare le recensioni delle compagnie aeree e considerare il comfort a bordo e i servizi offerti può rendere il viaggio più piacevole, sopratutto visto che si tratta di un volo abbastanza lungo.

Assicurazione

Un’assicurazione di viaggio è indispensabile. L’assicurazione copre eventuali spese mediche, perdita di bagagli e cancellazioni di volo. La Cina è un paese sicuro, ma bisogna sempre essere preparati per ogni evenienza, in ogni paese ed in ogni viaggio.

Noi ti consigliamo la nostra assicurazione di viaggio Heymondo, sicura, pratica visto che potrai comunicare via app. Se vuoi puoi avere uno sconto sul prezzo totale per essere un nostro lettore, Clicca Qui

Quando Andare in Cina: Clima

La Cina si estende su diverse zone climatiche, dal freddo siberiano al nord, al clima subtropicale al sud. La primavera (aprile-maggio) e l’autunno (settembre-ottobre) sono generalmente i periodi migliori per visitare la maggior parte delle regioni.
La Cina, con le sue dimensioni continentali, offre una diversità climatica che varia notevolmente da regione a regione.
Questa vasta gamma di condizioni meteorologiche rende il Paese del Dragone una destinazione affascinante in ogni stagione, ma anche complessa da pianificare in termini di viaggio.
Esploriamo il clima delle diverse regioni cinesi e le migliori stagioni per visitarle, così puoi scegliere il periodo ideale per il tuo viaggio in Cina.

Nord della Cina: Pechino, la Grande Muraglia e la Mongolia Interna

Il nord della Cina è caratterizzato da inverni freddi e secchi e estati molto calde e umide. L’inverno, che va da dicembre a febbraio, può essere particolarmente rigido, con temperature che scendono ben al di sotto dello zero, specialmente nella Mongolia Interna. L’estate, invece, vede temperature che possono superare i 30°C a luglio e agosto.

Periodo migliore per visitare: La primavera (aprile-maggio) e l’autunno (settembre-ottobre) sono i periodi ideali per visitare il nord della Cina. In questi mesi, il clima è mite e piacevole, ideale per esplorare Pechino e ammirare la Grande Muraglia senza il freddo pungente o il caldo soffocante.

Est della Cina: Shanghai, Hangzhou e la regione del delta del Fiume Azzurro

Questa regione gode di un clima umido subtropicale, con estati calde e piovose e inverni relativamente miti ma umidi. Le piogge estive, in particolare, possono essere abbondanti, soprattutto a giugno e luglio.

Periodo migliore per visitare: Primavera (aprile-maggio) e autunno (settembre-ottobre) sono ancora una volta i periodi più consigliati. In questi mesi, il clima è confortevole, e la fioritura primaverile o i colori autunnali aggiungono un fascino particolare alle già pittoresche città e paesaggi fluviali.

Sud della Cina: Guangzhou, Hong Kong e Hainan

Il sud della Cina è noto per il suo clima tropicale, con estati lunghe, calde e molto umide, e inverni brevi e miti. La stagione dei monsoni porta piogge abbondanti da maggio a settembre.

Periodo migliore per visitare: L’inverno, da dicembre a febbraio, è il momento ideale per esplorare il sud. Il clima è piacevolmente mite, e le piogge sono meno frequenti, rendendo piacevole la visita delle metropoli dinamiche e delle spiagge tropicali.

Ovest della Cina: Tibet e Xinjiang

L’ovest della Cina presenta un clima di tipo montano e desertico. Il Tibet, con la sua altitudine elevata, ha un clima freddo per la maggior parte dell’anno, mentre il Xinjiang può avere estati calde e inverni gelidi, con grandi escursioni termiche tra giorno e notte.

Periodo migliore per visitare: La tarda primavera e l’estate (maggio-agosto) sono i migliori periodi per visitare queste regioni, specialmente il Tibet, dove le temperature diventano più miti e le giornate più lunghe permettono di esplorare i paesaggi mozzafiato e i siti culturali.

Sud-ovest della Cina: Yunnan e Sichuan

Queste regioni godono di un clima mite e piacevole per gran parte dell’anno, grazie alla loro altitudine variabile. L’estate può portare piogge, ma generalmente non sono così intense come nel sud della Cina.

Periodo migliore per visitare: Primavera (marzo-maggio) e autunno (settembre-novembre) offrono il clima più gradevole per visitare le attrazioni naturali e culturali dello Yunnan e del Sichuan, come la foresta di pietra di Kunming o la valle di Jiuzhaigou.

In conclusione la Cina offre paesaggi e esperienze diverse in ogni stagione e regione. Scegliere il periodo migliore per il tuo viaggio dipenderà dalle tue preferenze personali, dalle regioni che desideri esplorare e dalle attività che intendi fare.

DCIM100MEDIADJI_0104.JPG

Fuso Orario in Cina

Il fuso orario è UTC+8 in tutto il paese. In Cina è adottato un unico fuso orario, l’ora standard cinese (UTC+8), nonostante la sua vasta estensione geografica attraversi teoricamente cinque fusi orari. Questa scelta, attuata dal governo centrale dopo l’avvento della Repubblica Popolare nel 1949, mira a promuovere l’unità nazionale e a semplificare l’amministrazione e le comunicazioni all’interno del paese. L’adozione di un unico fuso orario facilita la coordinazione delle attività economiche, politiche e sociali su scala nazionale, rafforzando il senso di identità collettiva tra le diverse regioni della Cina

Cosa Vedere in Cina

La Cina è ricca di siti culturali e naturalistici, ma anche spirituali da non perdere: la Grande Muraglia, la Città Proibita a Pechino, i guerrieri di terracotta a Xi’an, e la pittoresca regione di Guilin, le metropoli come Shanghai e Hong Kong, che offrono un mix unico di cultura, storia e modernità.

Esplorare la Cina: Le Mete Imperdibili del Paese del Dragone

La Cina, una terra di contrasti mozzafiato, storia millenaria e paesaggi che sembrano dipinti, offre ai viaggiatori un’infinità di esperienze indimenticabili. Dalle sue metropoli pulsanti di vita moderna alle antiche città che conservano gelosamente il passato, passando per le meraviglie naturali di incommensurabile bellezza, la Cina è un paese che merita di essere esplorato in lungo e in largo. Ecco una guida alle principali città e mete turistiche che non puoi assolutamente perderti.

Pechino: Il Cuore Culturale della Cina

La capitale cinese è un tessuto intricato di storia e modernità. La Città Proibita, con i suoi palazzi imperiali, è un must per ogni visitatore, così come il Tempio del Cielo, dove gli imperatori pregavano per i raccolti. Non dimenticare di passeggiare nella piazza di Tiananmen e di esplorare i vicoli storici chiamati Hutong. A breve distanza dalla città, la Grande Muraglia cinese offre panorami mozzafiato e una passeggiata attraverso la storia.

Shanghai: La Metropoli Futuristica

Contrapposta alla storica Pechino, Shanghai è il simbolo del futuro cinese. Il Bund, con i suoi edifici coloniali, offre una vista spettacolare sullo skyline futuristico di Pudong. L’antico Giardino Yuyuan e il Tempio del Buddha di Giada sono invece un tuffo nella tradizione.

Xi’an: La Culla della Civiltà Cinese

Famosa per l‘Esercito di Terracotta, Xi’an è una tappa obbligata per gli appassionati di storia. La città, che fu capitale di 13 dinastie, ospita anche la Grande Pagoda dell’Oca Selvatica e le antiche mura cittadine, tra le meglio conservate in Cina.

Guilin e Yangshuo: Un Paesaggio da Cartolina

Le colline carsiche di Guilin e Yangshuo sembrano uscite da un dipinto. Una crociera sul Fiume Li offre viste indimenticabili di picchi montuosi, campi di riso e villaggi tradizionali. Yangshuo, con le sue vie animate e le possibilità di escursioni in bicicletta, è il perfetto mix di relax e avventura.

Chengdu: La Terra dei Panda

Oltre ad essere la patria del delizioso hot pot sichuanese, Chengdu è famosa per il suo Centro di Ricerca e di Allevamento del Panda Gigante, dove si possono osservare da vicino questi bellissimi animali. La città offre anche splendidi parchi e templi, come il Tempio di Wuhou e il Parco del Popolo.

Hangzhou: La Bellezza del Lago dell’Ovest

Hangzhou è celebre per il suo incantevole Lago dell’Ovest, circondato da pagode, giardini e colline. Da non perdere il Tempio di Lingyin, ovvero il Tempio dell’Anima Nascosta e la Piantagione di Tè Longjing.

Suzhou: La Venezia dell’Oriente

Con i suoi canali, ponti e giardini classici, Suzhou è una delle città più pittoresche della Cina. I Giardini Classici di Suzhou, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, sono esempi sublimi dell’arte del giardino cinese.

Yunnan: Un Mosaico di Culture e Paesaggi

La provincia dello Yunnan è un paradiso per gli amanti della natura e della cultura. Qui puoi trovare le famose tre pagode di Dali, e Lijiang, con la sua minoranza etnica Bai, con il suo antico centro storico e la vista sulle montagne innevate del Drago di Giada, un mix unico di bellezze naturali e tradizioni etniche.

Tibet: Il Tetto del Mondo

Un viaggio in Tibet è un’esperienza spirituale, con i suoi monasteri buddisti, i paesaggi mozzafiato dell’Himalaya e la cultura unica del popolo tibetano. Il Palazzo del Potala a Lhasa è un simbolo iconico di questa terra mistica.

Scelta dei Trasporti Interni: Viaggiare in Treno in Cina

Il treno è un ottimo modo per spostarsi in Cina, grazie a una vasta rete che collega grandi città e piccole località. I treni ad alta velocità sono confortevoli e efficienti, offrendo un’esperienza di viaggio unica, inoltre ti aiutano a coprire grandi distanze in tempi relativamente brevi.

Gli Alloggi

La Cina offre un’ampia gamma di alloggi, dai lussuosi hotel 5 stelle agli ostelli per backpackers.
Prenotare in anticipo è consigliato, specialmente durante le festività nazionali che sono molte in Cina.

Festività in Cina

Ecco  qui sotto un elenco delle principali feste nazionali cinesi, ti consigliamo di evitare di viaggiare nelle principali città in questi giorni per evitare una folla incredibile di persone.

  1. Capodanno Cinese (Festa di Primavera): Questa è la festa più importante e celebrata in Cina, segna l’inizio del nuovo anno lunare. Le date variano ogni anno, solitamente tra fine gennaio e metà febbraio. Le celebrazioni durano circa 7 giorni, culminando con il Festival delle Lanterne.
  2. Festa del Lavoro (1° Maggio): Una giornata dedicata alla celebrazione dei lavoratori in tutta la Cina, con molte persone che approfittano di un breve periodo di vacanza.
  3. Festa Nazionale (1° Ottobre): Segna l’anniversario della fondazione della Repubblica Popolare Cinese nel 1949. Le celebrazioni includono fuochi d’artificio, concerti e parate, in particolare a Pechino. La festa dura una settimana, comunemente nota come la “Settimana d’Oro”.
  4. Festa della Barca del Drago (Duanwu Jie): Celebrata il quinto giorno del quinto mese lunare, questa festa è famosa per le gare di barche a forma di drago e per il consumo di zongzi, involtini di riso avvolti in foglie di bambù.
  5. Festa della luna(Zhongqiu Jie): Conosciuta anche come Festival di Metà autunno, si tiene il quindicesimo giorno dell’ottavo mese lunare del calendario cinese. È caratterizzata dalla degustazione di tortine di luna e dall’ammirazione della luna piena.
  6. Festa degli antenati: Questa festa, che cade generalmente l’4 o il 5 aprile, è dedicata alla commemorazione degli antenati. Le famiglie visitano le tombe dei propri cari per pulirle e rendere omaggio.
  7. Festa dei Bambini (1° Giugno): Una giornata dedicata ai più piccoli, con eventi e attività organizzate in tutto il paese per il loro divertimento

La Lingua

Il mandarino è la lingua ufficiale. Anche se l’inglese è comunemente parlato (perlopiù) nelle grandi città e nelle aree turistiche, imparare (o scriversi) alcune frasi di base in cinese può migliorare e semplificare notevolmente la tua esperienza di viaggio. Se puoi installa un traduttore sul tuo cellulare per comunicare, ti sarà molto utile!

Pagamenti, Contanti e Carte di Credito

La Cina è avanzata nel campo dei pagamenti digitali, ma potrebbe essere utile avere contanti per le piccole spese. Le carte di credito internazionali sono accettate in molti hotel, ristoranti e negozi.  Ti consigliamo di scaricare Wechat e di utilizzarla sia per comunicare ma anche e sopratutto per pagare, in Cina anche nelle bancarelle si utilizza questa app.

In Cina, WeChat Pay e Alipay rappresentano le due principali piattaforme di pagamento digitale, ampiamente utilizzate per una vasta gamma di transazioni quotidiane. Ecco come si possono utilizzare:

WeChat Pay

  1. Apertura di un Account WeChat: Per utilizzare WeChat Pay, è necessario prima scaricare l’app WeChat e registrarsi per creare un account.
  2. Collegamento di una Carta di Credito o Debito: Nella sezione “Portafoglio” o “Wallet” dell’app, è possibile aggiungere i dettagli della propria carta di credito o debito. Le carte accettate possono variare, ma solitamente includono Visa, MasterCard e alcune carte cinesi.
  3. Verifica dell’Identità: Potrebbe essere richiesto di completare un processo di verifica dell’identità, fornendo informazioni personali e, a volte, una foto di un documento d’identità.
  4. Pagamento: Per effettuare un pagamento, si può semplicemente scannerizzare il codice QR del venditore e confermare l’importo del pagamento direttamente dall’app.

Alipay

  1. Creazione di un Account Alipay: È necessario scaricare l’app Alipay e registrarsi per un account, fornendo le informazioni richieste.
  2. Aggiunta di una Carta di Pagamento: Analogamente a WeChat Pay, si può aggiungere una carta di credito o debito al proprio account Alipay attraverso la sezione “Cards” dell’app.
  3. Verifica dell’Identità: Anche Alipay richiede la verifica dell’identità per attivare pienamente il conto e aumentare il limite di spesa.
  4. Utilizzo per Pagamenti: Con Alipay, si possono effettuare pagamenti scannerizzando il codice QR del venditore o generando un codice QR personale che il venditore può scannerizzare.

Considerazioni per i Viaggiatori Stranieri

  • Accettazione delle Carte Straniere: Sebbene WeChat Pay e Alipay siano aperti all’aggiunta di carte di credito straniere, alcuni utenti potrebbero incontrare difficoltà nel collegamento delle loro carte a causa di restrizioni o politiche delle banche emittenti.
  • Utilizzo Pratico: In molti esercizi commerciali, ristoranti, negozi e anche per i trasporti pubblici in Cina, WeChat Pay e Alipay sono diventati i metodi di pagamento preferiti, spesso preferiti al contante.
  • Limitazioni: Per i viaggiatori stranieri, potrebbero esserci alcune limitazioni nell’uso di queste piattaforme, come limiti di spesa o restrizioni su determinate transazioni.

Per superare eventuali ostacoli, è consigliabile informarsi presso la propria banca prima della partenza e considerare l’uso di una carta prepagata internazionale che sia compatibile con queste piattaforme. Inoltre ricorda che oggi in Cina spesso il pagamento digitale con Wechat o carta di credito è di gran lunga preferito ai contanti che spesso sono rifiutati anche nelle bancarelle.  (strano ma vero)

Scheda Telefonica e Internet

Acquistare una scheda SIM locale è consigliabile per avere accesso a tariffe convenienti per dati e chiamate. La connessione Wi-Fi è ampiamente disponibile, ma alcuni servizi online come Google, Instagram, Facebook e Whatsapp potrebbero essere limitati. Per ovviare a questo problema ti consigliamo l’uso dell’esim Holafly con localizzazione fuori dalla Cina per riuscire ad usare le piattaforme che si utilizzano solitamente in Italia come Google map, Google, Instagram, Facebook.

Elettricità

Il sistema elettrico in Cina utilizza una tensione di 220V. Gli adattatori sono necessari per gli apparecchi non compatibili.

Mangiare in Cina

La cucina cinese è famosa in tutto il mondo, è incredibilmente varia e spazia da piatti piccanti a quelli dolci e agrodolci. Per i vegetariani, ci sono molte opzioni, ma è sempre meglio specificare le proprie esigenze alimentari ed anche partire preparati su quali possibilità ci sono e su quali piatti orientarsi.

Mangiare vegetariano/vegano in Cina

La cucina cinese è rinomata per la sua diversità e ricchezza di sapori, con una varietà di piatti che possono soddisfare ogni palato, inclusi quelli vegetariani. Durante un viaggio in Cina, ci sono alcuni piatti che semplicemente non si possono perdere, molti dei quali possono essere adattati o sono già adatti a una dieta vegetariana.
Ecco una selezione dei principali piatti e specialità alimentari tipiche da assaggiare:

Piatti Vegetariani Iconici

  1. Mapo Tofu (麻婆豆腐): Anche se tradizionalmente preparato con carne di maiale macinata, esistono versioni vegetariane di questo piatto piccante e aromatico del Sichuan, dove il tofu morbido è il protagonista in una salsa speziata con fagioli fermentati e pepe di Sichuan.
  2. Buddha’s Delight (罗汉斋): Un piatto misto di verdure, tofu e talvolta funghi e altre proteine vegetali, noto per la sua associazione con il buddismo e comunemente consumato durante il Capodanno Cinese.
  3. Zongzi Vegetariani (素粽子): Durante la Festa della Barca del Drago, non perdete i zongzi, involtini di riso glutinoso avvolti in foglie di bambù. Le versioni vegetariane possono includere ripieni come fagioli rossi, datteri o castagne.
  4. Dumplings Vegetariani (素饺子): I ravioli cinesi, o dumplings, possono essere ripieni di una varietà di ingredienti vegetariani, come cavolo, funghi, tofu e erbe aromatiche, cotti al vapore, bolliti o fritti.

Specialità e Prodotti Alimentari Tipici

  • Tofu e Derivati: Il tofu, nelle sue molteplici forme (setoso, fermentato, secco), è una base fondamentale della cucina cinese vegetariana, versatile e ricco di proteine.
  • Funghi: La Cina vanta una vasta gamma di funghi, come shiitake, enokitake e funghi neri, utilizzati per aggiungere profondità di sapore ai piatti vegetariani.
  • Verdure: pak choy, spinaci d’acqua, bambù, melanzane cinesi e radici di loto sono solo alcune delle verdure comunemente utilizzate, spesso saltate in padella con aglio e salsa di soia.
  • Noodles: Disponibili in numerose varietà, come quelli di riso, di grano saraceno o di patate dolci, i noodles sono spesso serviti in brodo o saltati con verdure.
  • Riso: Il riso è l’alimento base della cucina cinese, servito semplice o preparato in piatti come il riso fritto vegetariano, arricchito con verdure e, a volte, uova.

Consigli per Vegetariani in Viaggio

  • Comunicazione: Imparare alcune frasi chiave in cinese o avere un biglietto scritto che spiega la tua dieta può aiutare a evitare incomprensioni nei ristoranti.
  • Ristoranti Specializzati: Cercare ristoranti vegetariani o buddisti (ce ne sono molti nei templi buddisti), che offrono un’ampia selezione di piatti vegetariani autentici e deliziosi.
  • Street Food: Anche tra le bancarelle di cibo di strada si possono trovare opzioni vegetariane, come pancake cinesi (jianbing) o spiedini di tofu.

Assaggiare la cucina locale è uno dei modi migliori per immergersi nella cultura cinese, e fortunatamente, le opzioni vegetariane sono tanto abbondanti quanto deliziose.

Consigli per Organizzare un Viaggio in Cina

Pianificare in anticipo è cruciale, ti consigliamo di evitare di viaggiare a Pechino e nelle principali città durante il capodanno cinese. Considerare le distanze e il tempo di spostamento tra le varie destinazioni , questo ti può aiutare a ottimizzare l’itinerario vista la grandezza del paese. In inverno nelle zone a nord  tieni presente che troverai un clima molto rigido.

Sicurezza

La Cina è generalmente sicura per i viaggiatori, uno dei paesi più sicuri ovviamente anche qui valgono le regole di sempre, ma difficilmente avrai problemi, rispetta le indicazioni e le regole e sii prudente.

Informazioni sulle Difficoltà di un Viaggio in Cina

Comunicare può essere una sfida, ma con app di traduzione e un atteggiamento aperto, si possono superare le barriere linguistiche. Orientarsi è facilitato dalle mappe digitali, anche se avere sempre un piano B è saggio.  Consigliamo di scrivere indirizzi di hotel in cinese per comunicare al meglio con i tassisti.

Criteri Guida per la Scelta degli Itinerari

Decidere cosa vedere in base ai propri interessi è fondamentale. La Cina offre storia, natura, cultura, e tecnologia, quindi valutare cosa attrae di più aiuterà a definire un percorso soddisfacente.

Fare Acquisti

I mercati e i negozi in Cina offrono prodotti unici a prezzi vantaggiosi. È importante però conoscere il valore di ciò che si intende acquistare per evitare cattivi affari e lasciarsi consigliare dai locali e dalle guide per capire bene cosa conviene comprare e a quali prezzi.

Cosa portare in valigia

Preparare la valigia per un viaggio in Cina richiede un po’ di pianificazione, soprattutto considerando le diverse condizioni climatiche che si possono incontrare a seconda della stagione e della regione visitata. Ecco alcuni suggerimenti su cosa portare in valigia per la Cina, sia in inverno che in estate.

Per l’Inverno

  1. Abbigliamento Caldo: Gli inverni possono essere molto freddi, specialmente nel nord della Cina. Porta strati di abbigliamento che puoi sovrapporre, come maglie termiche, felpe, maglioni di lana e pantaloni spessi.
  2. Cappotto Invernale: Un cappotto pesante, preferibilmente impermeabile e con cappuccio, è essenziale per proteggersi dal freddo e dalla neve.
  3. Sciarpa, Guanti e Cappello: Non dimenticate accessori invernali per tenerti caldo.
  4. Scarpe Resistenti: Scarpe impermeabili con una buona suola sono importanti per camminare sulla neve o su superfici scivolose.
  5. Crema Idratante e Balsamo per le Labbra: L’aria fredda e secca può disidratare la pelle e le labbra, quindi è utile portare prodotti idratanti.
  6. Ombrello o Poncho: Per le piogge inaspettate o la neve

Per l’Estate

  1. Abbigliamento Leggero: L’estate in molte parti della Cina è calda e umida. Porta abiti leggeri e traspiranti, come t-shirt, canotte, pantaloncini e gonne.
  2. Protezione Solare: Un cappello a tesa larga, occhiali da sole e una crema solare ad alto fattore di protezione sono indispensabili per proteggersi dai raggi UV.
  3. Ripellente per Insetti: Soprattutto se visiti aree rurali o parchi, un buon repellente per insetti ti aiuterà a evitare punture fastidiose.
  4. Ombrello o Impermeabile: L’estate è anche la stagione delle piogge in molte regioni, quindi è utile avere qualcosa per ripararsi.
  5. Scarpe Comode: Sandali aperti per il caldo, ma anche un paio di scarpe chiuse per le escursioni o le giornate di pioggia.
  6. Borraccia: Mantenersi idratati è fondamentale con il caldo estivo.

Elementi Essenziali per Tutte le Stagioni

  • Adattatore di Corrente: La Cina utilizza prese di tipo A, C e I, quindi un adattatore universale è necessario per i dispositivi elettronici.
  • Medicinali di Base: Porta con te un kit di primo soccorso con medicinali per mal di testa, disturbi di stomaco, cerotti e disinfettanti.
  • Copie dei Documenti Importanti: Tieni copie digitali o fisiche del passaporto, del visto e di altri documenti importanti.
  • App di Traduzione: Scarica un’app di traduzione sul tuo smartphone per aiutarti con la lingua cinese.
  • Power Bank: Per ricaricare i dispositivi mobili durante le lunghe giornate di esplorazione.

Ricorda che la chiave per fare la valigia perfetta è l’adattabilità. Considera le attività specifiche che pianifichi di fare e le regioni che intendi visitare per assicurarti di avere tutto il necessario per goderti il viaggio in Cina, indipendentemente dal tempo.

Come muoversi in Cina

Muoversi in Cina può sembrare un’impresa data l’immensità del paese e la barriera linguistica, ma la nazione offre una vasta gamma di opzioni di trasporto efficienti e relativamente economiche. Ecco una panoramica dei principali mezzi di trasporto disponibili per i viaggiatori.

Treni

La rete ferroviaria cinese è una delle più estese e avanzate al mondo, offrendo sia treni ad alta velocità, che treni più lenti ma economici. I treni ad alta velocità collegano le principali città a velocità che possono superare i 300 km/h, rendendoli un’opzione veloce e comoda per spostarsi tra le metropoli. I treni notturni, che offrono cuccette per dormire, sono un’ottima scelta per coprire lunghe distanze risparmiando una notte di alloggio. È consigliabile prenotare i biglietti in anticipo, specialmente durante le festività nazionali.

Aerei

Per le lunghe distanze, l’aereo è spesso la scelta migliore. La Cina ha numerosi aeroporti internazionali e domestici, con voli che collegano praticamente tutte le grandi città. Le compagnie aeree cinesi offrono tariffe competitive, ma è sempre bene prenotare con anticipo per ottenere i migliori prezzi.

Autobus

Gli autobus sono un’opzione economica per viaggiare, soprattutto in aree meno servite dai treni. La rete di autobus copre l’intero paese, collegando città, paesi e anche aree rurali remote. Gli autobus a lunga percorrenza possono variare in termini di comfort, quindi potrebbe essere utile verificare il tipo di autobus prima di prenotare.

Metropolitane e Trasporto Urbano

Le grandi città cinesi come Pechino, Shanghai e Guangzhou dispongono di sistemi di metropolitana estesi e efficienti, che rappresentano il modo più rapido per muoversi in città. Oltre alla metropolitana, ci sono autobus urbani e, in alcune città,  tram e treni metropolitani. Le tariffe sono generalmente basse, e le mappe delle metropolitane sono disponibili anche in inglese.

Taxi e Servizi di Ride-Sharing

I taxi sono abbondanti nelle città cinesi e offrono un modo conveniente per spostarsi, specialmente se non si parla cinese. È consigliabile avere l’indirizzo di destinazione scritto in cinese. In alternativa, servizi di ride-sharing come Didi Chuxing (l’equivalente cinese di Uber) sono molto popolari e possono essere utilizzati tramite app, anche se potrebbe essere necessaria una connessione internet mobile locale.

Noleggio di Biciclette

Il noleggio di biciclette tramite app è estremamente popolare in molte città cinesi. Questo servizio consente di prendere e lasciare la bicicletta in vari punti della città, offrendo un modo economico e flessibile per esplorare le aree urbane.

Consigli Utili

  • Biglietti e Prenotazioni: Per treni e aerei, prenotare in anticipo è cruciale, soprattutto durante le festività nazionali quando i cinesi viaggiano molto.
  • App di Navigazione: Utilizzare app come Baidu Maps può aiutare a pianificare gli spostamenti, anche se potrebbe essere necessaria una VPN per accedere ad alcune app straniere.
  • Cash e Pagamenti Digitali: Avere sempre del contante può essere utile, ma i pagamenti digitali tramite WeChat Pay o Alipay sono diventati il metodo preferito per la maggior parte delle transazioni in Cina.

Muoversi in Cina è diventato più facile e conveniente che mai, grazie agli investimenti nel settore dei trasporti e all’adozione delle tecnologie digitali. Con un po’ di pianificazione, potrai esplorare la ricchezza e la diversità di questo vasto paese con relativa facilità.

Pianificare un viaggio in Cina può essere difficile e richiede molto tempo e pazienza, se vuoi essere guidato in questo splendido paese ti consigliamo di contattare l’agenzia specializzata, nostro partner, con cui abbiamo fatto un viaggio incredibile tra minoranze etniche, natura e città incredibili. Lasciaci qui la tua mail e ti forniremo tutte le indicazioni ed anche il nostro codice sconto!

Iscriviti alla newsletter

* indicates required

Intuit Mailchimp

SE TI INTERESSA SHANGHAI LEGGI QUI

SE TI INTERESSA PECHINO LEGGI QUI

 

 

Stefania, copywriter e digital strategist, amo leggere, viaggiare ed ascoltare le storie dal mondo. Adoro l'Asia. Vegan, piena di speranza per un pianeta migliore, innamorata del mio cagnolino Giotto.

Write A Comment