fbpx
Emilia-Romagna

Votigno di Canossa: un angolo di Tibet in Emilia Romagna

Pinterest LinkedIn Tumblr

Se vuoi visitare un borgo medievale dove si respira un’atmosfera sacra e magica ti consigliamo di vedere Votigno di Canossa, uno dei paesi più interessanti e particolari che puoi trovare in Italia.

Dove si trova Votigno di Canossa

Votigno si trova  in Emilia Romagna, e precisamente a 25 km da Reggio Emilia, ed è una piccola frazione del comune di Canossa.  Si trova proprio sulle colline reggiane a circa 200 m di altitudine, qui tra case in pietra e fitta vegetazione ti sentirai trasportato in altre epoche e in un’altra nazione.

Come arrivare a Votigno di Canossa

Il modo più veloce è sicuramente in auto, poiché non ci sono mezzi che arrivano fino al piccolo borgo, qui sotto ti lascio le indicazioni di massima a seconda della provenienza.

Da Reggio Emilia: Percorrere la SS 63, e dopo continuare su SP11.

Da Bologna: Da Borgo Panigale percorrere la SS 9 “Via Emilia” in direzione Modena, per poi prendere la Tangenziale Sud in direzione di Reggio Emilia, e continuare sulla SS 63,  in direzione di Canossa.

IN TRENO  Puoi prendere il treno fino alla Stazione Centrale di Reggio Emilia e poi un taxi che ti accompagni fino a destinazione.

Una volta arrivato nella piccola frazione ti accorgerai di essere catapultato in un’atmosfera buddista e sarai accolto da statue del Buddha e dalle bandiere di preghiera tibetane.

Il parcheggio è gratuito e per entrare nel borgo dovrai superare un cancello ed un piccolo viale dove incontrerai alcune targhe con delle scritte illuminanti che si rifanno alla dottrina buddista.

La storia di Votigno di Canossa

L’Antico Borgo di Votigno di Canossa è cruciale nel medioevo, fortificato e nascosto alla vista dalle colline dava rifugio ai soldati della famosa contessa Matilde di Canossa, che potevano così ben difendere il castello della Contessa. Un borgo ben fortificato come si vede ancora oggi dalla torre medioevale che svetta sulle case del borgo.

Il borgo è stato poi sottoposto al recupero, a partire dagli anni 60, ed è stato portato a compimento con grande attenzione, anche oggi infatti qui si respira la storia oltre alla cultura tibetana.

Infatti qui oltre alle iconografie della cultura tibetana puoi trovare anche un tempio buddista, la Casa del Tibet, voluta da Stefano Dallari costruito nel 1990 e che ha ospitato poi anche il Dalai Lama nel 1999.

Oggi oltre ad essere annoverato tra i borghi più belli d’Italia è anche patrimonio dell’UNESCO.

Perché visitare il borgo di Votigno di Canossa

Se sei amante del Medioevo e ti piace la pace e sei appassionato di buddismo non puoi mancare di passare in questo borgo bellissimo a pochi km da Reggio Emilia, qui il silenzio e la spiritualità regnano sovrani.

Il borgo è molto caratteristico con antiche case in pietra, le mura e l’antica torre medievale, al centro una bellissima scacchiera circondata da statue buddiste.  In particolari occasioni la scacchiera è usata per giocare partite di dama.

Qui puoi sederti a meditare o ad ascoltare il silenzio rigenerante e rassicurante che troverai nel borgo, anche se non cerchi la pace interiore qui la troverai.

Cosa vedere a Votigno di Canossa Reggio Emilia

Dopo aver lasciato l’auto incamminati verso il cancello, non tralasciare nessun dettaglio perché qui ogni simbolo, ogni incisione su pietra, ogni statua ha la sua bellezza ed il suo valore che possono arricchirti e farti riflettere in modo insolito.

Una volta arrivato nel centro del borgo dedica del tempo ad osservare ogni prospettiva diversa e ad ammirare ogni angolo.

Noi abbiamo sentito forte l’impulso di sederci ed osservare tutto in silenzio, soffermarci sia dentro che fuori di noi ad ammirare quello che la vista ci offriva e che la mente ed il cuore ci suggerivano.

La Casa del Tibet a Votigno di Canossa

Si tratta di un tempio buddista: la Casa del Tibet che è il primo in Europa e l’unico in Italia, venne fondato nel 1990 dal medico Stefano Dallari.

Nel 1999 fu visitato dal Dalai Lama in persona, la sua visita  è ricordata in uno spazio dedicato dove sono esposte le sue immagini ed alcuni oggetti di culto.

Qui si trova anche il Museo del Tibet in cui sono custoditi oggetti della cultura, della religione e della vita quotidiana del Tibet.

Nel Museo c’è anche uno spazio dedicato alla cultura ed alla religione dell’India ed alla figura di Mahatma Gandhi, puoi visitarlo la domenica al costo di 3€.

Cosa visitare nei dintorni

Nei pressi di Votigno di Canossa trovi a soli 2 km il  famoso ed importante castello di Canossa che puoi anche visitare dal martedì al venerdì dalle ore 10 alle 18.30 (ultimo ingresso alle 17.30) con prenotazione obbligatoria al costo di €4.

Se invece sei amante del trekking puoi percorrere il sentiero di Matilde che ripercorre i luoghi visitati dalla Contessa Matilde di Canossa verso la Toscana. Sono dei sentieri per trekking che collega le principali località naturalistiche e storiche dell’Appennino Lunigiano, Modenese e Reggiano.

 

Dove mangiare e dormire a Votigno di Canossa

All’interno del borgo non ci sono ristoranti quindi ti consigliamo di spostarti verso Canossa in località Rossena dove trovi alcuni locali e locande che possono preparare cibo tipico della zona, uno di questi è l’Osteria Tortelleria dal Cavaliere Nero.

Per dormire ti consigliamo l’agriturismo Sordiglio che si trova a soli 2,7 km dall’antico borgo di Votigno di Canossa, qui sono accettati anche gli animali domestici ed ogni stanza ha anche un angolo cottura.

Clicca qui per scoprire le loro stanze e la struttura.

Se preferisci un B&B c’è la Casa della Musica, a Vezzano sul Crostolo che dista soli 5 km da Votigno di Canossa,  qui le stanze sono dotate di patio con vista sul giardino, cucina con forno a microonde e frigorifero e bagno privato.

 

Stefania, copywriter e digital strategist, amo leggere, viaggiare ed ascoltare le storie dal mondo. Adoro l'Asia. Vegan, piena di speranza per un pianeta migliore, innamorata del mio cagnolino Giotto.

Write A Comment

SCARICA LA GUIDA GRATUITA
“COME COSTRUIRE UN BLOG DI VIAGGIO”