fbpx
Asia

Shanghai: cosa vedere in 3 giorni

Pinterest LinkedIn Tumblr

Shanghai è una delle città più grandi della Cina e famosa per la sua architettura francese e l’atmosfera cosmopolita.

Il nome della città cinese Shanghai è composto da due caratteri Shang e Hai  che significano “sul mare” è infatti una città che si sviluppa sul fiume azzurro e sul mar cinese orientale, ed è uno dei porti commerciali marittimi più trafficati del mondo.
È possibile visitare le principali attrazioni  di Shanghai in un solo giorno, ma ci sono anche tante altre cose da fare e vedere in questa bellissima e moderna città.
La città è grande e piena di cose interessanti da fare, ecco il mio itinerario di 3 giorni, quello che siamo riusciti a vedere in 3 giornate piene di soggiorno a Shanghai.

Oriental Pearl Tower Shanghai

Dalla riva del fiume ci sono molti punti in cui è possibile vedere chiaramente l’ Oriental Pearl Tower e fare delle buone foto evitando le persone.
Puoi anche salire sulla sua torre di osservazione, e noi lo abbiamo fatto ed è stata una esperienza molto molto carina, emozionante ed adrenalinica.

La Shanghai Oriental Pearl TV Tower, con un’altezza di 468 metri, è la quarta torre più alta dell’Asia e la sesta torre più alta del mondo.
La costruzione è iniziata il 30 luglio 1991 ed è stata completata il 1 ° ottobre 1994. Si affaccia sul Bund e sul fiume Huangpu .
È formato da undici sfere d’acciaio di varie dimensioni , il corpo della torre crea un’immagine molto particolare che è descritta in  cinese come: “perle grandi e piccole che cadono su un piatto di giada

La torre è costituita da 11 sfere collegate da 3 colonne. C’è un ascensore panoramico totalmente  trasparente tra le colonne che offre una vista tranquilla e pazzesca di Shanghai. Questo è stato il primo ascensore completamente trasparente al mondo.

L’Oriental Pearl Radio & TV Tower ha 3 piani turistici principali dove i turisti possono godersi la vista della città da diverse altezze. La Capsula Spaziale (la terza sfera) è a 350 metri da terra e a 263 metri è il piano turistico principale, la seconda sfera. Ci sono 2 piani panoramici all’aperto., uno è a 259 metri da terra (nella seconda sfera) e l’altro a 90 metri da terra, nella prima sfera.

Piano panoramico in vetro sulla sfera superiore

Seduto a 259 metri di altezza, il corridoio panoramico di vetro sulla sfera superiore è in assoluto la parte più attraente (o spaventosa , dipende da te!)  della Oriental Pearl TV Tower. Puoi avere una vista a 360° gradi di Shanghai stando in piedi sul pavimento di vetro.

Puoi anche metterti alla prova camminando sul corridoio di vetro lungo 150 metri e tenendo gli occhi fissi sul pavimento ( fa uno strano effetto e gira quasi la testa).

Il corridoio della Oriental Pearl TV Tower non è la terrazza panoramica più alta di Shanghai, ma è quella che offre la visione più ampia.

Lujiazui

Il fulcro finanziario di Shanghai, è l’equivalente di  Canary Wharf a Londra, uno dei posti più belli per passeggiare qui è la passerella pedonale circolare che si trova a cavallo della gigantesca rotonda sottostante.
Qui puoi avere anche una splendida vista dell’Oriental Pearl Tower.

Shanghai Tower

La sua costruzione è stata terminata nel 2014. Ed è aperta ai turisti da gennaio 2017. Situata a 632 metri  dal suolo, lo Shanghai Tower è l’edificio più alto della Cina e il secondo più alto al mondo.

Puoi salire sull’osservatorio alto 546 metri per godere di una vista spettacolare di Shanghai.
L’ascensore più veloce del mondo nello Shanghai Tower (65 km/h) ti consente di raggiungere l’osservatorio al 118° piano  in soli 55 secondi.

 Sala espositiva Shanghai Tower

La sala espositiva si trova nel seminterrato 1 dello Shanghai Tower. Diversi video vengono riprodotti nella hall. Guardare questi video prima di iniziare la tua avventura nella torre ti farà capire meglio la storia di Shanghai e del grattacielo.

 

  • Indirizzo : Financial Trading District, Lujiazui,  Pudong, Shanghai
  • Metropolitana : linea 2 della metropolitana fino alla stazione di Lujiazui.
  • Costo Piattaforma di osservazione: prezzo del biglietto, 25€ circa
  • ORARI: aperto dalle 8:30 alle 22:00

Città vecchia di shanghai

Sicuramente uno dei luoghi da non perdere a Shanghai,  con i suoi templi, i vicoli antichi pieni di negozi e ristoranti ed il  famoso e bellissimo giardino del mandarino Yu (Yu garden), quest’area un tempo era giardino costruito da un aristocratico dell’epoca.
È  riconoscibile per l’architettura distintiva dei tetti curvi.
Questa zona è a ingresso libero ed è abbastanza commerciale, con negozi e ristoranti dappertutto, al centro si trova il famoso “Nine Curve Bridge”.

Giardino del Mandarino Yu 

Nel nostro viaggio in Cina non poteva mancare una visita al giardino del mandarino Yu.⁣⁣
⁣⁣

Storia del giardino del Mandarino Yu

Si ritiene che il giardino Yuyuan o Yu sia stato costruito durante la dinastia Ming, più di 400 anni fa. ⁣⁣
I suoi meravigliosi scenari e lo stile artistico dell’architettura del giardino hanno reso questo posto uno dei punti forti di Shanghai.⁣⁣


⁣⁣Questo giardino che in cinese significa “Giardino della pace e della tranquillità”, è un labirinto di padiglioni della dinastia Ming, elaborati giardini rocciosi, ponti ad arco e laghetti con carpe rosse, il tutto circondato da draghi in pietra.⁣⁣
Girovagando nell’area troverai padiglioni, corridoi, ruscelli, cortili e molti altri spettacoli naturali come gli alberi centenari. ⁣⁣
⁣⁣Infine, il miglior tesoro del parco è la “Exquisite Jade Rock”, una roccia di 3,3 metri di altezza con 72 cavità.⁣⁣

⁣𝐂𝐮𝐫𝐢𝐨𝐬𝐢𝐭𝐚̀:𝐒𝐞 𝐪𝐮𝐚𝐥𝐜𝐮𝐧𝐨 𝐛𝐫𝐮𝐜𝐢𝐚 𝐮𝐧 𝐛𝐚𝐬𝐭𝐨𝐧𝐜𝐢𝐧𝐨 𝐝’𝐢𝐧𝐜𝐞𝐧𝐬𝐨 𝐚𝐩𝐩𝐞𝐧𝐚 𝐬𝐨𝐭𝐭𝐨 𝐥𝐚 𝐫𝐨𝐜𝐜𝐢𝐚, 𝐢𝐥 𝐟𝐮𝐦𝐨 𝐟𝐥𝐮𝐭𝐭𝐮𝐞𝐫𝐚̀ 𝐦𝐚𝐠𝐢𝐜𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐝𝐚 𝐭𝐮𝐭𝐭𝐢 𝐢 𝐟𝐨𝐫𝐢 𝐞 𝐬𝐞 𝐪𝐮𝐚𝐥𝐜𝐮𝐧𝐨 𝐯𝐞𝐫𝐬𝐞𝐫𝐚̀ 𝐚𝐜𝐪𝐮𝐚 𝐧𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐫𝐨𝐜𝐜𝐢𝐚 𝐝𝐚𝐥𝐥’𝐚𝐥𝐭𝐨, 𝐥’𝐚𝐜𝐪𝐮𝐚 𝐮𝐬𝐜𝐢𝐫𝐚̀ 𝐝𝐚 𝐨𝐠𝐧𝐢 𝐟𝐨𝐫𝐨 𝐜𝐫𝐞𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐮𝐧𝐨 𝐬𝐩𝐞𝐭𝐭𝐚𝐜𝐨𝐥𝐨 𝐢𝐧𝐜𝐫𝐞𝐝𝐢𝐛𝐢𝐥𝐞 𝐝𝐚 𝐯𝐞𝐝𝐞𝐫𝐞.⁣⁣
⁣⁣

Molto interessante il modo di interpretare il giardino in Cina, il Giardino cinese nasce per essere concepito come 𝐬𝐩𝐚𝐳𝐢𝐨 𝐬𝐚𝐜𝐫𝐨 𝐞 𝐩𝐫𝐢𝐯𝐚𝐭𝐨, 𝐜𝐨𝐦𝐞 𝐥𝐮𝐨𝐠𝐨 𝐝𝐢 𝐦𝐞𝐝𝐢𝐭𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 in cui venivano riprodotte le divinità adorate dal Taoismo, come l’acqua, la montagna, la terra a differenza dell’Occidente.
L’attuale Yu Garden che vediamo è una ricostruzione fatta negli anni ’50. Visitare i giardini interni ha un costo di 40 Yuan.


Poiché è previsto un biglietto d’ingresso, il giardino interno è più tranquillo con gli stagni, i padiglioni, i ponti e la vegetazione per eccellenza.
Non devi assolutamente saltare questo giardino perché è unico ed ha un’atmosfera speciale al suo interno.

  • Orari di apertura: 9:00 – 16:45,
  • ultimo ingresso 16:00
  • Costo  40 Yuan

Tempio del Dio della città

Il City God Temple è un santuario taoista costruito nel 1403 durante la dinastia Ming. City God, come suggerisce il nome, è una personificazione e rappresentazione della città e quindi una parte importante della vita delle persone.
Il tempio è stato ampliato numerose volte nella storia, tuttavia, le guerre lo avevano quasi distrutto e l’attuale tempio che vediamo è stato ricostruito nel 1926.
Simile a molti templi taoisti, ospita anche altre divinità all’interno come Cupido cinese, Tin Hau, e il dio denaro.

Indirizzo: Yuyuan Bazaar, nei pressi di Middle Fangbang Rd
Costo: 10 Yuan
Orari:  8:30 – 16:30

Il Bund Finance Centre

Un caratteristico edificio in bronzo che sembra un organo gigante, il Bund Finance Centre è un edificio polifunzionale che ospita anche mostre.
Una costruzione di 420.000 mq molto particolare che ospita negozi di lusso, hotel ed uffici.

Indirizzo: 600 Zhongshan East 2nd Rd, Huangpu, China

Il Bund

Attrazione che non ha bisogno di presentazioni, il Bund è il luogo più iconico di Shanghai e una testimonianza del suo passato turbolento e multietnico.
Questi splendidi edifici francesi sono una dimostrazione delle banche e delle imprese occidentali che erano fiorite in città dopo la firma del Trattato di Nanchino dopo la prima guerra dell’oppio.

I francesi, insieme ad altri paesi occidentali, avevano diviso la città e vi avevano stabilito la base lungo il fiume Huangpu. La concessione francese era la più grande di tutte, occupando immobili di prima qualità lungo il fiume per il commercio e l’insediamento. Al giorno d’oggi, è una lunga passeggiata che si affaccia sul nuovo centro finanziario Lujiazui e offre anche una bella vista di questi edifici.

È piuttosto affollato indipendentemente dal giorno della settimana che visiti, specialmente durante l’ora del tramonto.
La stazione più vicina è la strada pedonale East Nanjing e la passeggiata è quasi sempre piena di gente.

Bund Sightseeing Tunnel

Si tratta di  un trenino sotterraneo che si può prendere per raggiungere il Bund da Pudong quindi per attarversare il fiume.

Il biglietto costa 50 Yuan e offre un tragitto di 5 minuti in mini vagoni attraverso un tunnel con illuminazione led .

Non consigliato per il costo e l’esperienza in sé, non vale la pena.

Strada pedonale Nanjing road

Una strada del XIX secolo che un tempo era chiamata Park Lane, la East Nanjing Road  è  ora per la maggior parte una strada pedonale. È la strada principale di Shanghai brulicante di grandi magazzini e centri commerciali di fascia alta . La strada pedonale è a un isolato dal Bund e arriva fino a Piazza del Popolo, con un’ampia larghezza di 28 m.


L’ampia corsia è adornata da alberi e c’è anche un trenino che può portarti da una parte all’altre. Qui puoi trovare negozi e ristoranti di fascia alta, ma anche molti negozi e ristoranti a prezzi accessibili.

Tempio di Jing’an 

Un vasto complesso di templi buddisti alla fine di Nanjing Road, Jing’an significa quiete e pace in cinese.
L’esistenza del tempio può essere fatta risalire alla Guerra dei Tre Regni nel II secolo d.C., ma la posizione attuale risale alla dinastia Song.
L’attuale tempio è stato infatti ricostruito negli anni ’80 con l’aggiunta della Pagoda.
Ci sono varie sale nel tempio, la più notevole è la sala principale Mahavira, così come i re celesti, ThreeSage Hall e altro ancora.
Mahavira Hall ospita il più grande Buddha in giada di tutta la Cina, con un’altezza di 3,78 metri.
Gli incensi  da accendere possono essere acquistati nel tempio stesso.


Molti gettano (lo abbiamo fatto anche noi ed è stato divertentissimo) anche monete nell’apertura delle pagode per esprimere un desiderio.
Il tempio di Jing’an è un tempio funzionante e si possono vedere i monaci che vagano in giro o che pregano nelle sale.
Puoi passeggiare intorno al tempio al piano terra e al livello del cancello, dando un’occhiata più da vicino alle due torri vicino al cancello d’ingresso.
La Pagoda si trova sul retro del tempio e non è accessibile dall’interno.

  • Indirizzo: West Nanjing Road
  • Metro: 2 e 7 fino a Jing’an Temple
  • Costo: Yuan 50
  • Orari: 07:30 -17:00

Zhujiajiao water town

Una bellissima città sull’acqua, chiamata anche la Venezia d’oriente che si può raggiungere in solo 1 ora di metro!

Leggi di più nel post qui

Gli aeroporti di Shanghai

Aeroporto di Pudong

L’aeroporto più grande ma più lontano, il modo più veloce per arrivare dall’aeroporto alla città è tramite i treni veloci Maglev., si tratta della ferrovia a levitazione magnetica ad alta velocità, impiega solo 8 minuti e le corse sono ogni 15 minuti. Funziona tra la stazione metropolitana di Longyang Road e l’aeroporto di Pudong.
Longyang Road è collegata alle linee 2, 7 e 16 della linea della metropolitana.

Puoi arrivare a Pudong anche con la linea metropolitana 2 e ci vorrà circa 1 ora, 1 ora e mezza.

Aeroporto di Hongqiao

Molto più vicino alla città, l’aeroporto di Hongqiao può essere raggiunto tramite la linea 10 della metropolitana. Ci sono fermate diverse per i due terminal, quindi controlla prima per sapere bene dove andare. La stazione metro è a 5 minuti a piedi  dall’aeroporto, che è molto più piccolo di Pudong, quindi è facile spostarsi.

Carta SIM per Shanghai

Ti consiglio appena arrivato di attivare un sim cinese per utilizzare il telefono senza problemi e senza temere una bolletta stratosferica al tuo ritorno in Italia.

Noi siamo arrivati all’aeroporto di Pechino e lì abbiamo subito provveduto per un costo di circa 20 € con 4 giga di Internet per 8 giorni con China Unicom.

VPN per la Cina

È essenziale ottenere una VPN in Cina se devi accedere a Google, Gmail, Facebook, Instagram, Youtube, in pratica, tutto quello che noi utilizziamo.
Ce ne sono alcuni gratuiti sul mercato ma non funzionano affatto. Noi abbiamo optato per  ExpressVPN , che costa circa 12,75 USD e che ha funzionato discretamente per tutto il viaggio, ma non è una garanzia perché ci sono spesso variazioni a riguardo.

Ti consiglio di leggere meglio qui prima di scegliere la tua VPN per la Cina,  DA ATTIVARE RIGOROSAMENTE DALL’ITALIA, altrimenti potrebbe non funzionare!

Muoversi a Shanghai

Shanghai è una città grande e, sebbene alcune attrazioni siano raggiungibili a piedi, dovrai usare i mezzi pubblici o un taxi per spostarti. Inoltre, la mappa di Google non è molto precisa ti consiglio di usare Maps.me .

Metropolitana di Shanghai

La metropolitana di Shanghai è abbastanza facile da usare. Se vuoi puoi ottenere un pass per la metropolitana per risparmiare tempo alle macchinette per acquistare i biglietti. Puoi comprarlo alla stazione della metropolitana dell’aeroporto o in qualsiasi stazione metro. Basta andare allo sportello e chiedere.

Oppure puoi acquistare i biglietti singoli  alle macchinette automatiche selezionando la  stazione metro di partenza  e la stazione metro di arrivo, ovviamente c’è anche la lingua inglese.

La migliore zona in cui soggiornare a Shanghai

In generale, il mio consiglio è di essere vicino a una stazione della metropolitana. Ma se vuoi essere ancora più comodo ti consiglio l’area generale intorno a Diazijia sulla linea 2 e sulla linea 10. Sono collegate alla maggior parte delle altre linee e vanno anche direttamente a entrambi gli aeroporti.

Taxi a Shanghai

Avere il tuo hotel o indirizzo di destinazione in cinese è immensamente utile. Conserva un biglietto dell’hotel o il nome cinese scritto su un foglio affinché l’autista possa capire bene dove portarti. Se possibile chiedi alla reception del tuo hotel di prenotare il tuo taxi e spiega loro dove devi andare, parlano l’inglese di sicuro meglio  dei tassisti!

Dove dormire a Shanghai

Il nostro hotel  Metropolo Classiq Dahua Hotel Shanghai Jing’an è stato davvero magnifico, un hotel di design con tutti i comfort che puoi immaginare ed anche di più!

La colazione molto varia, ogni stanza era dotata di tutti i comfort tra cui frigo bar, macchinetta del caffè con cialde in omaggio ogni mattina, acqua, bollitore del thè con bustine thè in omaggio, tutto il set da bagno compreso spazzolino, dentifricio, ciabatte, servizio lavanderia, ed anche il wc stile giapponese ultra tecnologico.

Il letto era comodissimo e la stanza riscaldata in modo favoloso.

Si trovan a soli 8.4 km dal centro della città e 15.6 km dall’aeroporto Hongqiao  e 48 km dall’aeroporto di Pudong, la struttura ha reception 24 ore, check-in/check-out espresso, deposito bagagli, Wi-Fi incluso.

La stazione metro si trova a circa 10 minuti dall’albergo e  in zona ci sono diversi ristoranti e market.

Stefania, copywriter e digital strategist, amo leggere, viaggiare ed ascoltare le storie dal mondo. Adoro l'Asia. Vegan, piena di speranza per un pianeta migliore, innamorata del mio cagnolino Giotto.

Stefania, copywriter e digital strategist, amo leggere, viaggiare ed ascoltare le storie dal mondo. Adoro l'Asia. Vegan, piena di speranza per un pianeta migliore, innamorata del mio cagnolino Giotto.

4 Comments

  1. Ciao carissima!
    Il mio mal di”Asia sopito volente o nolente in tempo di pandemia, si è risvegliato, leggendo questo tuo pezzo su Shanghai. Un altro viaggio saltato, quello in Cina, che spero di poter recuperare.

    Comunque, salvo il post fra i preferiti. In attesa di poterci andare!

    Un abbraccio,
    Mimi

    • admin Reply

      Ciao Mimì,
      anche il mio mal d’Asia non si placa, purtroppo.
      Ti mando un bacione,
      buon weekend

  2. I Giardini e i Templi sono la cosa che mi catturano di più verso i paesi asiatici. Anche la Water Town mi affascina moltissimo. Un bellissimo itinerario il tuo da cui trarrei spunto se avessi un programma un viaggio nella stessa meta.

Write A Comment