fbpx
Abruzzo

Come organizzare una vacanza in Abruzzo

Pinterest LinkedIn Tumblr

Quando organizzare una vacanza in Abruzzo

L’Abruzzo è una regione verde con 3 fantastici parchi nazionali,

  • Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise
  • Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga
  • Parco nazionale della Maiella

il mare, la montagna, borghi medievali, impianti sciistici, il posto dove è indifferente scegliere la stagione perché in ognuna puoi trovare cose diverse da fare e bellissime, attività e gite, campagna e trekking, snowboard o cene sul trabocco, in definitiva è sempre tempo di fare un giro in Abruzzo.

In estate puoi scovare tutte le più belle spiagge e riserve naturali, girovagare tra le famose sagre abruzzesi per scoprire tradizioni e succulenti piatti tipici, trascorrere piacevoli giornate in montagna tra tour fotografici, animali e refrigerio, oppure dedicarti ai laghi del territorio o ai borghi in cui passeggiare piacevolmente nel tardo pomeriggio per concludere poi con aperitivi e cene succulente!

In inverno la montagna ti accoglie con tutte le possibilità per gli amanti degli sport invernali, la campagna è sempre pronta a regalare emozioni ed i paesini ti riscaldano con la loro storia medievale, vino rosso Montepulciano e botteghe locali.

Se ancora non hai deciso cosa preferisci ti consiglio di leggere la mia lista dettagliata con i posti più incantevoli e noti dell’Abruzzo.

Come muoversi in Abruzzo

L’Abruzzo è collegato abbastanza bene sia dal punto di vista ferroviario che autostradale, anche gli autobus arrivano un po’ dappertutto, ma per visitare i paesini più remoti e caratteristici consiglio la macchina.

L’aeroporto d’Abruzzo si trova invece a Pescara in  Strada Statale 5, 100.

Anche gli appassionati di bike hanno le loro possibilità qui in Abruzzo con ‘bike to coast’ d’Abruzzo una pista ciclabile di 131 chilometri che attraversa 19 Comuni con vista sull’Adriatico, da Martinsicuro (Te) a San Salvo.

Per scoprire tutti i percorsi cicloturistici  e le piste ciclabili in Abruzzo puoi cliccare qui 

Dove alloggiare in Abruzzo

Per decidere dove soggiornare durante la tua vacanza in Abruzzo devi decidere prima se prediligerai mare o montagna.

Se scegli di basare principalmente la tua vacanza al mare devi decidere se preferisci spiagge di sassi e ciottoli oppure spiagge di sabbia, nel primo caso ti consiglio di trovare un hotel o b&b tra Ortona, San Vito Chietino, Fossacesia, nel secondo caso puoi spaziare tra Pescara, Silvi, Tortoreto o Alba Adriatica, Pineto e Roseto.

Se invece sei per la montagna ti consiglio Rivisondoli, Roccaraso, Santo Stefano di Sessanio, Campo di Giove o Pescasseroli.

Cosa vedere e cosa fare in Abruzzo

Iniziando dal mare ti racconto le spiagge più belle ed i posti che devi assolutamente vedere.

Mare in abruzzo: quali spiagge scegliere?

trabocco san vito chietino

  • Costa dei Trabocchi i Trabocchi sono suggestive costruzioni in legno costruite in mezzo al mare, la costa parte da Ortona, ed arriva fino a San Vito Chetino, Rocca San Giovanni, Fossacesia, Torino di Sangro, Casalbordino, Vasto, San Salvo, calette rocciose un tratto un po’ selvaggio ma con acque irresistibili e limpide
  • Fossacesia qui le spiagge sono di ciottoli bianchi. A Fossacesia ci sono 2 trabocchi: il Trabocco Pesce Palombo e il Trabocco Punta Rocciosa.
  • La Riserva Naturale del Borsacchio è caratterizzata da un’area collinare e da una piana costiera,  e dalla spiaggia, bassa e sabbiosa, si tratta di uno dei tratti del litorale abruzzese che conserva caratteri di integrità ambientale e paesaggistica, qui viene protetto il Fratino, una specie che nidifica sulla spiaggia.
  • Torre di Cerrano è una spiaggia sabbiosa che ha 2 km di pineta, ed una torre costiera che svetta sul mare
  • Ripari di Giobbe riserva naturale, è una spiaggia incontaminata, riparata da due promontori, incastonata da due faraglioni di roccia
  • Vasto Marina Punta Penna-Punta Aderci un’area naturale protetta spiagge selvagge e ricche di vegetazione, a volte si incontrano anche  tartarughe e delfini.⁣⁣ Punta Penna è l’unica spiaggia sul versante adriatico su cui è possibile ammirare sia l’alba che il tramonto sul mare grazie alla sua particolare angolazione con il promontorio di Punta Aderci.

Montagna in Abruzzo: dove andare

campo imperatore abruzzo

  • Campo Imperatore  l’altopiano, va dai  1500 e i 1900 metri, è lungo circa 20 chilometri.
    Le cime che delimitano e circondano il “Piccolo Tibet” sono tra le più elevate e belle dell’Appennino: Corno Grande (m. 2912), e Monte Aquila (m. 2494). Qui è possibile fare sci da discesa in inverno e trekking in estate, famoso il Giardino Botanico Alpino e  i laghetti Pietranzoni e Racollo.
  • Passolanciano insieme Majelletta sono due località sciistiche della Majella (2.798 metri), qui si trovano, buone piste brevi ed anche uno snowpark.
  • Campo di Giove la stazione sciistica è nella parte occidentale del Parco Nazionale della Majella ed ha le piste più alte di tutto l’Abruzzo. Ci sono 5 km per lo sci di fondo e piste per lo sci alpino.
  • La Camosciara La riserva naturale della Camosciara è un’area naturale protetta situata nei comuni di Civitella Alfedena, Opi e Pescasseroli, che rappresenta il nucleo originario e centrale del parco nazionale d’Abruzzo. In questi trekking puoi ammirare cascate, faggete e camosci.
  • Grotte di Stiffe sono un complesso di grotte carsiche situate nel territorio del comune di San Demetrio ne’ Vestini in Abruzzo,  all’interno del parco naturale regionale Sirente-Velino.
  • Roccaraso è a cavallo tra il Parco Nazionale d’Abruzzo e della Majella, tra i più grandi comprensori sciistico dell’Italia centrale, vanta 130 km di piste ed ha ben 32 impianti di risalita. Anche il paesino è molto caratteristico ed accogliente.
  • La Valle del Sagittario si tratta  una riserva naturale oasi del WWF. Il canyon scavato dal fiume Sagittario offre rifugio a lupi, orsi e aquile reali. Nella riserva anche un  giardino botanico e dei sentieri.
  • Opi si trova in un anfiteatro naturale, circondato da montagne ricche di boschi, è un antico borgo medioevale, molto bello e che si trova a  1.250 metri slm
  • Pescasseroli si trova nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, una località turistica sia in estate che in inverno. Qui puoi incontrare  il lupo, il camoscio d’Abruzzo e l’orso bruno marsicano. Il paese è circondato da vette che si aggirano intorno ai 2000 metri.
  • Gran Sasso, il Corno Grande è la cima più alta del Gran Sasso d’Italia. È situata all’interno del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Uno dei posti più belli per fare trekking ed immergersi nella natura.

Borghi in Abruzzo: quali vedere

aielli murales

  • Abbateggio un piccolissimo borgo, che offre un paesaggio ricco di querce e faggete.
  • Aielli, un borgo bellissimo caratterizzato da murales di artisti di fama internazionale, colorato e carino da visitare. Se vuoi approfondire leggi qui
  • Anversa degli Abruzzi qui da non perdere il centro medievale, la Riserva naturale “Gole del Sagittario” e la bellissima frazione di Castrovalva.
  • Campli è di origine antichissime ed è pieno di storia e di tesori d’arte
  • Caramanico Terme, famosa per la presenza di sorgenti di acque sulfuree e nota quindi per le sue Terme. è un grazioso borgo , una base perfetta per andare alla scoperta della Riserva naturale della Valle dell’Orfento.
  • Città Sant’Angelo qui non perdere la vista panoramica sulla Maiella ed il Gran Sasso e i palazzi nobiliari ed i suoi vicoli caratteristici.
  • Civitella Alfedena  un borgo nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, con un bellissimo centro storico immerso nelle  faggete appenniniche, conserva architetture e bellezze del passato come la Torre cilindrica, parte del castello e la Chiesa di San Nicola.
  • Cocullo famosa per festa dei serpari che si svolge a il 1 maggio  si trova in provincia dell’Aquila ed è a 900 m di altitudine, tra le principali opere del centro storico di Cocullo la torre medievale in muratura e diverse chiese.
  • Penne, architetture medievali, palazzi rinascimentali e chiese antiche rendono questo borgo incantevole e ricercato.
  • Pescocostanzo,  patrimonio di monumenti rinascimentali e barocchi, è tra i comuni a più alta quota in Italia (1.400 metri s l.m. Inoltre tra Pescocostanzo e Cansano si estende il Bosco di S. Antonio, una delle più belle faggete d’Abruzzo.
  • Pescosansonesco appartiene alla Comunità montana della Maiella e del Morrone, vanta un caratteristico centro storico dall’atmosfera medievale.
  • Rivisondoli rinomato per il Presepe Vivente e rinomato per gli sciatori, vicinissimo al al comprensorio sciistico Alto Sangro che ha 120 km di piste.
  • Rocca San Giovanni è un piccolo centro d’Abruzzo adagiato sulla sommità di un colle roccioso anche questo borgo di origine medievale è trai borghi più belli d’Italia.
  • Santo Stefano di Sessanio un antico borgo fortificato con un centro storico di origine medievale, una vera perla d’Abruzzo.
  • Scanno annoverato tra i borghi più belli d’Italia, dopo un giro al lago, una passeggiata tra i vicoli per ammirare  l’architettura gotica, romana e barocca e le botteghe antiche.
  • Sulmona, la città di Ovidio famosa per i confetti e per la Transiberiana d’Italia che unisce le regioni di Abruzzo e Molise attraverso un panoramico e bellissimo percorso tra le alte vette del Parco della Maiella. Qui da non perdere chiese e palazzi signorili e la Giostra cavalleresca, rievocazione storica che si svolge l’ultimo fine settimana di luglio e il primo di agosto.

Laghi in Abruzzo: i più belli

lago di scanno

  • Il lago di Scanno è un lago naturale, si è formato dopo una frana del monte Genzana, si trova a circa 922 metri sopra il livello del mare ed è nella  valle del Sagittario tra i borghi di Villalago e Scanno. Famoso anche per la sua particolare forma a cuore
  • Lago di Campotosto è il più grande lago artificiale d’Abruzzo, ed è in provincia dell’Aquila,  si trova ad un’altitudine di 1.313 m s.l.m.
  • Lago di Barrea si trova nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, è stato realizzato artificialmente, è lungo circa 5 km  è la presenza di numerose specie di uccelli.
  • Lago di Bomba  è un lago artificiale creato sul fiume Sangro ha una conformazione allungata di circa 7 km e raggiunge i 36 m. di profondità
  • Lago di Penne nato da un intervento artificiale dell’uomo, è oggi un’oasi WWF, è un importante luogo di sosta per gli uccelli.
  • Lago di Sinizzo, è un piccolo lago,  che si trova nel comune di San Demetrio ne’ Vestini, caratterizzato da verdi rive ombreggiate da salici piangenti.
  • Lago di San Domenico un piccolo bacino artificiale creato con una diga, allo scopo di produrre energia elettrica, si apre tra le rocce a strapiombo, nei ressi si trova anche l’eremo di San Domenico.
  • Sorgenti del lavino è un parco attrezzato delle sorgenti sulfuree del Lavino, è un’area naturale protetta d’Abruzzo. Le acque sulfuree sono di un meraviglioso colore tra l’azzurro e il turchese.

Castelli in Abruzzo

In Abruzzo si contano all’incirca 700 castelli, fortezze e città fortificate, leggi qui sotto quali sono i più belli da vedere.

  • Castello Piccolomini  di Celano è un castello, sito nel centro storico di Celano, si tratta di una residenza fortificata.
  • Castello Piccolomini di Capestrano si trova nel centro del paese, ed è costruito sui resti di una fortificazione medievale della quale rimane la torre quadrata interna.
  • Castello di Roccascalegna è un castello medievale uno dei più suggestivi d’Abruzzo, si trova su uno sperone roccioso da cui domina l’intero borgo.
  •  Fortezza di Civitella è un’opera fortificata che serviva come controllo del territorio, si trova a ridosso della cresta di roccia, che sovrasta il centro di Civitella del Tronto.
  • Castello di Roccacalascio è una suggestiva torre d’avvistamento fortificata che si trova a circa 1.400 metri di altitudine, nei pressi di Campo Imperatore e di Santo Stefano di Sessanio.
  • Castello Cantelmo si trova alle pendici del monte Morrone  sopra il centro storico di Popoli, è un castello a base triangolare e con una torre per ogni vertice, fu edificato su un terreno molto inclinato che ne rese difficile la costruzione.
  • Castello Aragonese Ortona si trova nel centro storico della cittadina su uno sperone roccioso a picco sul mare, fu costruito a partire dal 1452
  • Castello di Bominaco si trova sopra il borgo di Caporciano, in una posizione dominante che permetteva un tempo il controllo dell’area della Piana di Navelli. La prima costruzione risale, presumibilmente, al XII secolo.
  • Castello Cinquecentesco de L’Aquila è una fortezza dell’Aquila, costruita durante la dominazione spagnola, fu adibito poi a residenza del governatore spagnolo.
  • Castello Piccolomini di Balsorano è monumento nazionale dal 1902, è situato ad un’altezza di 430 metri sul livello del mare, ha una pianta pentagonale irregolare ed ogni angolo è munito di un grande torrione circolare.

Posti imperdibili in Abruzzo

  • Abbazia di San Liberatore a Maiella si trova nel comune di Serramonacesca in provincia di Pescara, è uno dei più antichi monasteri dell’Abruzzo. Si tratta di uno dei più importanti esempi di architettura romanica abruzzese, Nella chiesa  sono conservati due cicli di affreschi medievali, risalenti ad epoche diverse.
    DA VEDERE ASSOLUTAMENTE!
  • Alba Fucens antica città romana in provincia dell’Aquila è un incredibile gioiello archeologico. Notevoli sono infatti i resti emersi in seguito agli scavi iniziati nel 1949 tra cui il bellissimo anfiteatro, mercato, le terme, ricche di mosaici.

Stefania, copywriter e digital strategist, amo leggere, viaggiare ed ascoltare le storie dal mondo. Adoro l'Asia. Vegan, piena di speranza per un pianeta migliore, innamorata del mio cagnolino Giotto.

Stefania, copywriter e digital strategist, amo leggere, viaggiare ed ascoltare le storie dal mondo. Adoro l'Asia. Vegan, piena di speranza per un pianeta migliore, innamorata del mio cagnolino Giotto.

Write A Comment